Edifici unifamiliari, proroga e termine per lo sconto in fattura (art. 121 DL 34/2020).

L’art. 121 del decreto legge 19/05/2020 n. 34, introduce l’opzione per la cessione o per lo sconto in luogo delle detrazioni fiscali. L’originaria formulazione prevedeva che l’opzione potesse essere fruita dai soggetti che sostenessero le spese negli anni 2020 e 2021, poi, come vedremo di seguito, è stato aggiunto il comma 7 bis dalla Legge di Bilancio 2021.

Il comma 7 bis dell’articolo 121 precisa che “Le disposizioni del presente articolo si applicano anche ai soggetti che sostengono, nell’anno 2022, spese per gli interventi individuati dall’articolo 119”. Il suddetto comma 7 bis è stato aggiunto dall’art. 1, comma 67, L. 30 dicembre 2020, n. 178 a decorrere dal 1° gennaio 2021. La Legge 30/12/2020, n. 178 è la legge di Bilancio 2021 che come noto è soggetta ad approvazione del Consiglio dell’Unione europea.

Questa sequenza normativa ha avuto come conseguenza che: non è stato possibile stipulare contratti con lo “sconto in fattura” per lavori su abitazioni unifamiliari da cantierizzare oltre il 31/12/2021. Infatti, nel caso degli edifici unifamiliari, anche se il termine ultimo per concludere i lavori per beneficiare del superbonus è attualmente fissato al 30 giugno 2022, di fatto, non si sono potuti contrattualizzare interventi da farsi a partire dal 01/01/2022 con la modalità dello “sconto in fattura” perché la legge di Bilancio era soggetta ad approvazione del Consiglio dell’Unione Europea.

Pertanto, noi, come molti altri colleghi, abbiamo contrattualizzato lavori fino al 31/12/2021 ed attualmente non abbiamo più possibilità di stipularne altri. Per i lavori in superbonus 110% su edifici unifamiliari, considerando che ci sono solo sei mesi per terminare i lavori nel 2022, accettiamo solo prenotazioni senza vincolo contrattuale, subordinando eventuale stipula del contratto a verifica della fattibilità e consegna macchinari. Ovviamente, come abbiamo sempre fatto, non richiediamo alcun acconto/caparra/cauzione.

Sono numerose le famiglie che già vivono in case da noi riqualificate con Superbonus 110%, è però venuto il momento di prendere atto che la possibilità di accedere concretamente all’agevolazione ha precisi limiti temporali e la possibilità di farlo non sarà alla portata di tutti. L’aumento del prezzo dei materiali e la difficoltà di reperirli sono conseguenze di uno squilibrio della domanda e dell’offerta.

Se ci saranno proroghe, valuteremo come aggiornare le nostre prassi, ma attualmente riguardo le abitazioni unifamiliari siamo ad un anno dalla scadenza e gli interventi che si possono realizzare sono proporzionali al tempo rimanente ed alla reale possibilità di approvvigionarsi di fattori della produzione.

Le disquisizioni in tema di politica economica e transizione ecologica le lasciamo a chi si occupa di politica, da operatori prendiamo atto della situazione attuale e delle normative vigenti.

C’è comunque da valutare che queste norme agevolative sono il frutto di un momento storico del tutto imprevedibile e che difficilmente sarebbero state approvate, in questa forma e sostanza, in uno scenario diverso. Abbiamo solo una piccola disponibilità per il 2022 contattaci per info. E-mail: info@ibuyercasa.it

Contatti

info@ibuyercasa.it


Compila il form sottostante per richiedere una valutazione gratuita del tuo immobile

    Nome e cognome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Cellulare (richiesto)

    Indirizzo immobile e dettagli

    Autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 196/2003